NewsRilasciata Debian 7.0 "Wheezy"

Dopo mesi di costante sviluppo, il progetto Debian è orgoglioso di presentare la propria nuova versione stabile 7.0 (nome in codice Wheezy).
Questa nuova versione di Debian comprende svariate caratteristiche interessanti come il supporto multiarchitettura, vari strumenti specifici per la creazione di cloud private, migliorie nell'installatore e un set completo di codec e programmi multimediali che eliminano la necessità di usare repository di terze parti.

Il supporto multiarchitettura, uno dei principali obiettivi per il rilascio di Wheezy, consentirà agli utenti Debian di installare pacchetti creati per architetture diverse sulla stessa macchina. Quindi ora si può, per la prima volta, installare sulla medesima macchina pacchetti creati per le architetture 32 e 64 bit e avere le relative dipendenze risolte automaticamente nel modo corretto.

Il processo di installazione è stato ampiamente migliorato: Debian può ora essere installata usando la sintesi vocale, utile per le persone affette da disabilità visive che non usano un dispositivo Braille. Grazie al lavoro congiunto di un gran numero di traduttori, il sistema di installazione è disponibile in 73 lingue, delle quali più di una dozzina è disponibile anche sotto forma di sintesi vocale.
Inoltre, per la prima volta, Debian supporta l'installazione e l'avvio usando UEFI per i nuovi computer a 64-bit (amd64), nonostante non sia ancora disponibile il supporto per Secure Boot.

Debian funziona su dispositivi di ogni tipo, dai palmari ai supercomputer. Supporta inoltre un totale di nove architetture: 32-bit PC / Intel IA-32 (i386), (amd64)64-bit PC / Intel EM64T / x86-64(amd64), Motorola/IBM PowerPC (powerpc), Sun/Oracle SPARC (sparc), MIPS (mips (big-endian) e mipsel (little-endian)), Intel Itanium (ia64), IBM S/390 (31-bit s390 e 64-bit s390x) e ARM EABI (armel per l'hardware più vecchio e armhf per quello più recente che utilizza il floating-point via hardware).

maggiori info: Sito web Debian

Aggiungi un commento